lunedì 27 febbraio 2012

The iron lady

Non ve ne fregherà niente, ma io ADORO Maryl Streep. E quindi festeggio insieme a lei il suo ultimo oscar come migliore attrice per il film The iron lady. Ha impersonato Margaret Thatcher, la prima donna a ricoprire il ruolo di Primo Ministro in un paese europeo, e non perché fosse progressista. Ha governato bene la Thatcher? Ha governato male? Non importa. O meglio, importa a seconda della nostra inclinazione politica, e su di lei esprimeremmo gli stessi giudizi che esprimeremmo nei confronti di Ronald Reagan, il suo gemello maschio d'oltre oceano. Questo è quello che conta: giudicare il suo lavoro solo in base ai risultati o alle nostre considerazioni politiche e non in base al suo genere.
Vi lascio con un'intervista a Maryl Streep, che ricorda di quando lei era all'Università e fu eletta la Thatcher. Non c'erano studentesse di legge all'epoca, ricorda. E gli unici mestieri che potevano fare le donne erano l'insegnante e l'infermiera. E la prostituta, ovviamente. Poi, se ne aggiunse un altro: il Primo Ministro.
Buon inizio settimana!

video


2 commenti:

  1. vabbe', dai, ma che università arretrata andava Maryl??? A Roma c'erano eccome!!! Comunque, sì, concordo, voglio avere il diritto di confrontarmi con una donna politica stronza così come con un uomo politico stronzo: chissà se detto così si capisce?

    RispondiElimina
  2. Pare che abbia frequentato Yale, facoltà di arte drammatica. Forse ci ha presi per il culo :)

    RispondiElimina